QUANTO TEMPO DOVRA’ PASSARE?

Quanto tempo ci vorrà per provare a ricomporre una situazione “normale”?

Sarà sufficiente aspettare che i ricordi nella testa dei bambini nati e cresciuti nelle zone di guerra si cancellino?

Ma questi ricordi potranno sparire senza aspettare la morte di tutti questi bambini e di quelli a cui è stato comunicato questo strazio?

E poi: sarà giusto dimenticare?

Quello che ricordiamo della seconda guerra mondiale ci ha aiutato a non ripetere gli stessi errori?

Quante chiacchiere eh?

🙂

[give_form id=”481″ display_style=”button”]

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.