SEGNALI INQUIETANTI

Ero a cena con degli amici in una trattoria di Spoleto.

Vicino al nostro tavolo si sono seduti altri clienti che dall’accento e dai discorsi potevano essere alcuni dei componenti la troupe del film che stanno girando a Spoleto in questi giorni.

Si tratta di “Copperman” con Luca Argentero.

Ciacolavano di spettacolo, di tecnica di ripresa, di luci.
A un certo punto uno di loro ha parlato del “… padre di Gassman“.

Il padre di Gassman per me e per quelli della mia età è Gassman.

Quello che dicevano loro è il FIGLIO di Gassman.

Mi ha dato da pensare.

[give_form id=”865″ display_style=”button”]

L’immagine è linkata ad un sito internet a cui si accede cliccandoci sopra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.