MA COM’È SUCCESSO?

Leggo la prima pagina di giornali nazionali che se la prendono con gli omosessuali.

Altri pensatori, presenti in tanti salotti televisivi, ce l’hanno con rom, immigrati, terroni, persone di religione diversa.

Vedo sgombri forzati di famiglie che cercano faticosamente un’integrazione e vengono deportate in altre regioni.

Vedo persone lasciate in strada.

Vedo gente che preferisce affogare per il gommone bucato, piuttosto che tornare in Libia.

Vedo ministri che dichiarano con sufficienza che lo studio, beh, sì sarà pure importante, ma non è il primo obiettivo di questa nostra società. Non sarà lo studio che ci aiuterà a crescere.

Vedo scazzi internazionali. I nostri che se la pigliano con i francesi, con i maltesi e altri che se la prendono con noi.

Vedo politici che pensavo tramontati, che si rifanno avanti e adesso non mi sembrano manco più il pericolo peggiore.

Vedo tante cose ma non capisco il momento in cui siamo diventati così.

Com’è successo?

Quando è successo?

Sul perché poi.

Boh, fatico tanto a capire e spero di essere l’unico a non aver colto il momento di questi cambiamenti.

[give_form id=”481″ display_style=”button” continue_button_title=”un caffè”]

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.