MA A TE CONTINUANO A SALUTARTI?

Ripescato da Facebook:

28 maggio 2014

MA A TE CONTINUANO A SALUTARTI?

No perché io dal giorno dopo le elezioni ho cominciato a perdere i saluti e le strette di mano a cui mi ero abituato.

Prima, fino a pochi giorni fa, passavi in piazza e giù sorrisi, saluti, incoraggiamenti, addirittura le persone che incontravo si spingevano pure a consigliarmi chi votare per aiutarmi a decidere.

Un consiglio che danno gli amici che ti vedono poco sicuro addirittura se andarci a votare. E io di avere tanti amici manco ce lo sapevo.

Poi da qualche giorno, improvvisamente, senza apparente motivo, ho perso il saluto di tanti di questi amici da poco trovati/ritrovati.

E questo è capitato proprio subito dopo aver votato. Nemmeno il tempo di discutere dei risultati.

Peccato.

Mentre cerco di farmene una ragione, ho pensato che forse non succede solo a me e che sarebbe cosa buona e giusta segnalare chi ti toglie il saluto, chi non ti considera più e pure chi, dopo tanta confidenza, fa finta di non conoscerti.

Ma vale la pena ricordarsi anche chi continua a considerarti pure dopo le elezioni.
Non si sa mai, dovesse aiutare a capire meglio i nostri rappresentanti per ricordarsene la prossima volta…

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.