“CACCIALO VIA”

Girando sui social capita sempre più spesso di incontrare chi invita a bannare partecipanti a qualche discussione che se ne passano proprio.

Gli argomenti girano spesso intorno allo stesso pitale: Razzismo, Immigrati, Prima noi, Body shaming, Offese, Giudizi non richiesti eccetera.

Dicono: “Caccialo via quel razzista“! “Banna quell’altro che porta solo confusione“.

Ma io ho sempre pensato che questa forma di allontanamento non serva a troppo.

Certo, qualche volta per aiutare il discorso a procedere e a non sprofondare nella melma bisogna allontanare qualcuno che evidentemente gioca solo a fare casino.

Ma l’idea che cancellare (bannare) dal social che utilizziamo per comunicare, l’individuo eccessivo aiuti a migliorare la società non la condivido.

Non aiuta a migliorare manco il social stesso, perché tanto quelle persone magari non migliorano, anzi e poi te le ritrovi nel mondo reale a fare le stesse cose.

Meglio che stiano lì, in quello virtuale, almeno, magari, si sfogano un po’

Questo pensiero mi è venuto appena dopo aver bannato un razzista da uno dei gruppi che amministro.

Una birra

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Totale Donazione: €5,00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.