GITA A CASTELLUCCIO

Chi fra le persone che sono state almeno una volta a Castelluccio, non ne ha apprezzato gli enormi spazi, la pace, il silenzio, la rassicurante presenza del Monte Vettore?

Io ci vado spesso perché mi piace molto ritrovarmi in un posto così particolare.

Apprezzo soprattutto la piana.

Nel paesino, dopo il terremoto non ci sono più stato, ma penso che non mi piacerebbe vedere com’è combinato ancora adesso, dopo anni dalle scosse.

Ogni estate penso che dovrei andare per la fioritura e ogni volta me la faccio lunga e ci ripenso dopo che è passato il momento magico.

E così in quel periodo non ci sono mai stato.

Questa volta, quest’anno, non è stato così: ci ho ripensato per tempo.

Ho controllato in rete e ho avuto conferma che questi sono i giorni giusti per andarci e godere del fantastico spettacolo della fioritura.

Poi ho visto che non sono stato l’unico ad aver avuto questa idea, allora mi faccio bastare le migliaia di foto pubblicate in rete da villeggianti che amano camminare fra (e su) i fiori.

Non ci vado. Non quest’anno.

Resto qui e lo vedo in TV o in internet.

Anche stavolta non vedrò dal vivo questo spettacolo fantastico, ma preferisco così.

Magari l’anno prossimo andrà meno di moda.

[give_form id=”865″ display_style=”button” continue_button_title=”sostieni il sito”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.